polifenoli antiossidanti

Polifenoli antiossidanti e tabella orac

Parliamo di polifenoli, normalmente indicati come VITAMINA P. Ti piacerebbe avere il dono dell’eterna giovinezza? Ecco, ancora non è possibile, ma esistono delle sostanze naturali che ci permettono di invecchiare molto più lentamente. Si tratta dei polifenoli, grazie ai quali possiamo avere una salute molto più sana. Esistono 3 tipi di polifenoli: fenoli semplici, tannini e flavonoidi. Il nostro corpo richiede una quantità giornaliera di queste sostanze per rimanere in salute. Esse sono contenute in grande quantità nella frutta e nella verdura fresca e sono considerati dei potenti antiossidanti per il nostro corpo.

Polifenoli antiossidanti e tabella orac

I nutrizionisti e i medici per poter misurare il potere antiossidante di ogni alimento hanno creato una unità di misura chiamata ORAC. Di conseguenza è nata una tabella orac dove si può conoscere il quantitativo di antiossidanti contenuto nei vegetali. Facciamo un esempio: carote 275, arance 750, cipolle 875, spinaci 2450, fragole 2475, melograno 10.000, foglia di ulivo 40.000 unità orac. Il quantitativo giornaliero di antiossidanti assunti dovrebbe essere di almeno 5000 unità orac, per proteggere le nostre cellule dagli attacchi dei radicali liberi. A tal proposito è stato fatto uno studio condotto su un gruppo di 36 anziani, aumentando l’assunzione di frutta e verdura e introducendo circa 3500 unita orac al giorno. Il risultato ha dimostrato che i pazienti hanno aumentato il potere antiossidante nel sangue del 10%-15%, generando una importante prevenzione sulle malattie.

Antiossidanti e idrossitirosolo

La domanda sorge spontanea: qual è il modo più semplice sicuro e veloce per introdurre una giusta quantità di antiossidanti giornaliera? Ad oggi in natura il maggior potere antiossidante viene aggiudicato alle foglie di olivo contenenti, grazie ad una molecola chiamata IDROSSITIROSOLO, che conosceremo in seguito in un altro articolo. La cosa importante e certa è che questa molecola sviluppa 40.000 unità orac.

Altre funzioni dei polifenoli

I polifenoli ricoprono più ruoli fondamentali per il nostro benessere e sviluppano molteplici azioni preventive decisamente importanti:

  • antiossidante – combattono i radicali liberi prodotti dal corpo a seguito di cattive abitudini (es: fumo, assunzione di alimenti trattati), stress, raggi uv, attacchi virali e batterici, ecc…
  • anticancerogeni – le nostre cellule vengono protette dall’attacco dei carcinogeni, mostrano un impatto positivo nel placare lo sviluppo del cancro (dimostrato in vitro). Esiste una correlazione tra il consumo di vegetali e ridotta incidenza di cancro, in particolare per polmoni, stomaco, pelle, esofago, fegato, pancreas, seno e colon.
  • antiaterogena – riduce l’ossidazione dei lipidi, in particolare delle LDL, prevenendo così lo sviluppo di arteriosclerosi.
  • antifiammatoria
  • antibatterica

Risulta chiaro quindi come i polifenoli possano dare un contributo significativo alla nostra salute. Non resta che assumerli in quantità, magari con un trattamento a base di infuso di foglie di olivo per qualche mese per vedere velocemente gli effetti.